Lotta alla corruzione: le linee di indirizzo per predisporre il Piano Nazionale Anticorruzione

Sono state adottate le "Linee di indirizzo" del Comitato interministeriale per la predisposizione del Piano Nazionale Anticorruzione.
Con l’approvazione della legge n. 190 del 2012, infatti, l’ordinamento italiano prevede, per il contrasto alla corruzione, l'adozione a livello nazionale del Piano Nazionale Anticorruzione, nonché l'adozione da parte di ciascuna amministrazione centrale e regionale di un Piano di Prevenzione Triennale.
Il P.N.A. rappresenta quindi lo strumento attraverso il quale sono individuate le strategie prioritarie per la prevenzione ed il contrasto della corruzione nella pubblica amministrazione a livello nazionale, e punto di riferimento per le amministrazioni nella definizione dei Piani Triennali di Prevenzione.
Il P.N.A. è predisposto dal Dipartimento della Funzione pubblica "anche secondo linee di indirizzo adottate dal Comitato interministeriale istituito e disciplinato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri".